LOGO
Apprezzato dal pubblico e dalla critica per il suo stile raffinato e la sua personalità musicale, Raffaele Trevisani ha studiato con Sir James Galway che lo definisce uno dei migliori flautisti di oggi "per la bellezza del suono, la tecnica perfetta e la dedizione all'arte della musica". “Il flauto che canta” e “Flauto prodigioso” (Corriere della Sera), “Fantastiche colorature con suoni elegiaci e canto espressivo” (Markische Allgemeine), “Ha incantato il pubblico con tecnica perfetta e suono incomparabile” (The flute, Tokio) “ Ha un suono ricco e flessibile e una grande intuizione per la poesia e la drammaticità” (Der Bund) “Un flautista musicalissimo” (La Nazione), “Grande musicalità e suono intenso” (R.N.Zeitung), “ ha ereditato molte delle qualità di James Galway e ne ha aggiunte di proprie...suono brillante e tecnica splendida, chiarezza scolpita con grande precisione artistica.. ” (Pan, Londra Wigmore Hall).
Raffaele vive a Milano dedicandosi all’attività concertistica e insegnando presso la Civica Scuola di Musica "Claudio Abbado" della sua città. La sua carriera solistica l’ha portato ad esibirsi in Giappone, Stati Uniti, Canada, Sud America, Russia, Sud Africa, Inghilterra, Spagna, Germania, Polonia, Svizzera, Turchia, Israele oltre che in Italia per le maggiori Istituzioni Musicali. Ha suonato in molte sale prestigiose quali Teatro alla Scala di Milano, Wigmore Hall a Londra, Glenn Gould Studio a Toronto, Bunkakaikan, Suntory Hall a Tokio, Great Hall del Conservatorio di Mosca, Museo Hermitage a San Pietroburgo, Philarmonie di Stoccarda, Musichalle di Amburgo, Rudolf-Oetker-Halle di Bielefeld, Sala San Paolo e Memorial de America Latina in San Paolo, Baxter Hall a Cape Town, Teatro di Stato di Pretoria, Mann Auditorium di Tel Aviv, Detroit Symphony Hall, Trinity Church a New York, Bohuslav Martinu Hall, Palify Palace in Prague, Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Olimpico di Vicenza, Teatro Bellini di Catania, Teatro Municipale di Sanremo ecc.
Ha suonato inoltre per i Festival delle Settimane Musicali di Stresa, Settembre Musica a Torino, Veneto Festival, Festival Internazionale di Cremona "Le Corde dell'Anima, Saint-Petersburg Palaces Festival, Europaishes Music festival, Rheingau Music Festival, Festival de Inverno de Campos de Jordao e Festival nas Musica nas Montanhas in Pocos de Calsas in Brasile, Festival Musica nas Montanhas in Pocos de Caldas (Brasile), Festival Internazionale della Musica di Maputo in Mozambico, in occasione delle celebrazioni di "Ten years of freedom” e per Miagi Festival in Sud Africa. È stato invitato a tenere concerti e masterclass in Europa, Giappone, USA, Sud Africa e per i più prestigiosi festival flautistici internazionali (Boston, Francoforte, Detroit, Chigago, Roma, Las Vegas, Milano, New York). Come solista ha al suo attivo collaborazioni di rilievo con importanti gruppi cameristici e orchestre quali I Solisti Veneti, l'Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, I Pomeriggi Musicali di Milano, I Cameristi della Scala, I Solisti della Scala, l'Orchestra "Cantelli" l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia, l’Orchestra "Arcata" Stuttgart, i Bielefelder Philarmoniker, l'Orquestra Sinfonica do Estado de Sao Paulo e L’Orchestra USP di San Paolo, l'Orquestra Sinfonica de Santo Andrè, l’Orquestra Sinfonica do Paranà, l'Orchestra Sinfonica Paulista, l'Orchestra Sinfonica di Stato di Istanbul, l’Adana Symphony Orchestra, la Moscow Chamber Orchestra, la Chamber Orchestra of South Africa, Israel Strings Ensemble, Suk Chamber Orchestra, l’Orchestra Sinfonica Slesiana di Katowice, ed altre. Raffaele Trevisani ha inoltre eseguito in prima esecuzione ed inciso i concerti per flauto e orchestra a lui dedicati di Carlo Galante, Alberto Colla, Hendrik Hofmeyr ed Ernani Aguiar. È stato invitato a suonare e a tenere masterclasses nei più prestigiosi festival flautistici del mondo (Boston, Francoforte, Detroit, Chicago, Roma, Las Vegas, Milano, New York).
Ha registrato per la RAI italiana, la SDR tedesca, la NHK giapponese, la BBC inglese, la Televisione Russa, la Televisione Israeliana e Brasiliana ed ha effettuato special con interviste e concerti "live" per Globo Brasilian Television e per la RAI Corporation Television di New York per il programma "Italiani in America". Raffaele Trevisani ha inciso numerosi CDs per l’etichetta americana Delos dove è spesso affiancato dalla Moscow Chamber Orchestra, con la quale ha inciso i concerti di C.Ph.E.Bach, una selezione di Concerti Italiani del ‘700 e i Concerti di S. Mercadante e il disco “New Century Flute Concertos”.
Ha inciso inoltre per Stradivarius, AS Disc e per Hanssler Classic ha registrato l'integrale dei "Concerti per flauto e orchestra di Mozart" con la Kammerorchester "Arcata" Stuttgart, coproduzione tra la Sϋddeutsche Rundfunk di Stoccarda e la rivista musicale italiana "Amadeus". Ha realizzato quattro cd per la rivista musicale italiana Amadeus. È stato invitato a suonare in duo con Maxence Larrieu e con Sir James Galway per la televisione italiana. Ha ricevuto unanimi consensi anche da Jean Pierre Rampal, Maxence Larrieu e Julius Baker. È stato invitato in giuria di prestigiosi concorsi internazionali quali Theobald Boehm International Flute Competition 2011, Carl Reinecke International Flute Competition 2013, Domenico Cimarosa International Flute Competition 2013 e Carl Nielsen International Flute Competition 2014.
Raffaele Trevisani tiene dal 1991 un seminario estivo di flauto a Premeno (VB) sul lago Maggiore che attrae studenti provenienti da tutto il mondo. Ancora prima di Diplomarsi al conservatorio "G. Verdi" di Milano, Raffaele Trevisani, diventa “il giovane allievo” del M.° sir James Galway studiando privatamente con lui dal 1978. Dopo il diploma ha collaborato per quattro anni (dal 1984 al 1988) con l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, prima di dedicarsi totalmente alla carriera solistica.